Benefici finocchio. Più di un ortaggio anche per greci e romani

Il Finocchio (foeniculum volgare) è un’erba della famiglia delle Apiaceae con tantissimi usi: come alimento, spezia, olio essenziale nell’industria cosmetica e non, e infine per scopi medicinali. Forse hai già sentito che il finocchio ha anche proprietà curative. Beh si! Il finocchio ha molti benefici. Infatti in passato era più di un semplice ortaggio anche per greci e romani. Scopriamo di più su questo sorprendente alimento!

Cos’è il finocchio?

Benefici finocchioUna delle erbe più utilizzate nella cucina di tutto di mondo, il finocchio, è soprattutto coltivato per i suoi frutti o semi commestibili. Della stessa famiglia fanno parte anche il sedano, la carota, l’aneto, coriandolo e pastinaca.

La struttura del finocchio è tipica della sua specie, come tutti ben sappiamo questo frutto ha una forma tondeggiante e compatta alla base, dalla quale partono delle sezioni isolate di lunghezze diverse. D’estate sono tipiche le fiuorescenze che nascono dai rami del finocchio, con questa divertente forma a ombrello e un odore caratteristico di foglie profumate all’anice.

I frutti del finocchio dolce profumano fortemente di anice e hanno un sapore penetrante. Mentre quelli del finocchio amaro hanno un odore pungente e un sapore di canfora.

6 simpatiche leggende sul finocchio

Ma passiamo a un po’ di storia! Il finocchio è un alimento appartenente al vecchio mondo. È originario della regione mediterranea, anche se coltivato e consumato in tutta l’Europa per secoli, poiché é ben nota come spezia e pianta medicinale sin dai tempi degli antichi egizi.

6 leggende che riguardano questa erba, alla quale venivano attribuite proprietà magiche:

  1. Nell’antica Grecia si pensava che Prometeo avesse portato il fuoco del sole dal cielo agli esseri umani in un gambo di finocchio
  2. Plinio diceva che il finocchio permetteva agli occhi di vedere limpida la bellezza della natura
  3. Ippocrate e Dioscoride prescrivevano il finocchio come diuretico
  4. I romani lo mangiavano come un ortaggio e ne masticavano le radici, attribuendo al finocchio la capacità di frenare l’appetito e controllare l’obesità
  5. Nel XII secolo nei monasteri ne raccomandano l’uso per curare raffreddori, eccessivo muco, disturbi agli occhi, allo stomaco e insonnia
  6. Viene anche menzionato da Shakespeare in “La tempesta”, come ingrediente essenziale dell’assenzio (bevanda francese del XIX secolo consumata da artisti e scrittori boemi

Finocchio o finocchietto

Possiamo riassumerli così:

  • Finocchio Amaro o Finocchietto (selvatico) – con frutti dal retrogusto amaro
  • Finocchio dolce (coltivato) – con frutti dal sapore dolce

Finocchio maschio e finocchio femmina

Queste definizioni sono prettamente tradizionali. Quando si parla del finocchio maschio, si intende la versione più corposa e rotonda ed è anche la versione migliore per mangiarlo crudo, tipo pinzimonio o nelle insalate. Invece il finocchio femmina ha una forma più allungata e tendenzialmente viene consigliato nelle pietanze cotte.

In cucina

Quello che da al finocchio il gusto e l’odore che tutti conosciamo è l’anetolo. Si tratta del composto principale dell’olio di finocchio dolce responsabile della fragranza dell’anice e del gusto dolce. Dopodiché abbiamo il fencone, è incolore e ha un odore simile alla canfora.

Ma come possiamo utilizzare il finocchio tutti i giorni nella nostra alimentazione?

Il finocchio può essere consumato quotidianamente a crudo nelle insalate e come snack, in umido, bollito, alla griglia o al forno dove esaltano il sapore del pesce. Ma anche utilizzato nella preparazione di tisane o liquori. Ci sono anche alcune specie che vengono coltivate per la produzione di anetolo, utilizzato come aromatizzante in alimenti, sciroppi e liquori come l’assenzio.

Invece i semi del finocchio, sono ottime spezie per aromatizzare pane, stufati e molti altri cibi e piatti. Infatti il seme di finocchio è spesso un ingrediente della ricetta del curry in polvere.

Peculiari sono queste bevande a base di finocchio presenti nel Medio Oriente: Panch phoran indiano (semi di: senape, finocchio, cumino, fieno greco, nigella sativa), la sua miscela di spezie è molto popolare, soprattutto per l’utilizzo nei piatti di carne.

Esiste anche l’olio di finocchio dolce, che si trova in tutte le parti della pianta ed è molto usato nei prodotti alimentari, comprese bevande alcoliche e analcoliche, dessert, caramelle, prodotti da forno, carne e condimenti. Però oltre all’uso alimentare, l’olio di finocchio viene utilizzato anche per aromatizzare, o nei detergenti e cosmetici come saponi, creme, lozioni e profumi di lusso.

Proprietà nutrizionali

I finocchi crudi hanno solo 9 kcal per 100 grammi e contengono:

Benefici finocchio

Le proprietà del finocchio risalgono a tempi antichi, come abbiamo già citato precedentemente sia i romani, i greci che gli egizi conoscevano i suoi strabilianti benefici.

Oggi invece cosa sappiamo in più? Ecco a voi un elenco di tutti i benefici di questa erba:

PROPRIETÀ DIGESTIVE:

L’alto contenuto di fibre presente nel finocchio permette un benefico effetto sul sistema digerente. Le fibre aiutano l’organismo nell’eliminazione di sostanza di scarto. Il finocchio è noto per stimolare l’appetito e digestione accorciando il tempo di transito intestinale di cibo. Ciò sembrerebbe essere dovuta alla presenza dell’anetolo.

ANTIMICROBICO:

Studi hanno dimostrato che l’utilizzo dell’olio essenziale e gli estratti di finocchio hanno un’azione battericida (aiutano a uccidere i batteri nel nostro organismo), e anche nei confronti dei funghi patogeni. Leggi anche Come aumentare le difese immunitarie

ANTISPASMODICO E ANTIFLATULENTO:

Risulta anche un eccellente rimedio intestinale per trattamento della flatulenza e condizioni di coliche.

ESPETTORANTE:

L’anetolo e il fencone sono coinvolti anche nella liberazione delle vie respiratorie, incentivando una maggiore secrezione delle vie respiratorie. Il finocchio dà un sapore delizioso e aromatico a miscele e sciroppi per la tosse.

ANTIOSSIDANTE:

La presenza di flavonoidi garantisce queste proprietà antiossidanti.

RILASSANTE MUSCOLARE:

Gli oli essenziali, come menta piperita e di finocchio, hanno dimostrato di esercitare sulla muscolatura liscia un effetto rilassante. Si pensa che sia dovuto all’inibizione dei canali di calcio, coinvolti nella contrazione muscolare

Articoli correlati: Contagio e sintomi influenza intestinale,  Affaticamento: tra stress, carichi lavorativi e riposo

Alcuni studi clinici parlano dell’efficacia dell’olio di finocchio alimentare e stanno ancora continuando gli approfondimenti per:

  • gestione di dismenorrea
  • sindrome premestruale
  • amenorrea
  • menopausa
  • allattamento
  • sindrome dell’ovaio policistico

Siamo giunti alla fine del nostro articolo, sicuramente ognuno di noi avrà scoperto/ riscoperto le potenzialità del finocchio.

Se non usi molto questo alimento nella tua dieta, date le innumerevoli quantità di benefici, beh non perderei l’occasione d’iniziare a mangiarlo.

Insalata finocchi e pompelmo

Nel frattempo ti consigliamo delizioso piatto unico: Insalata finocchio e pompelmo, e se invece ti piace l’avocado prova la ricetta dell’Avocado Toast con fettine di finocchio

 

Potrebbero interessarti anche:

5 benefici della barbabietola, il potenziatore degli sportivi

Asparaggi. Proprietà e benefici sin dall’antichità


Disclaimer: Attenzione!!! Questo articolo è stato scritto a scopo illustrativo, non sostituisce una prescrizione medica. Consulta la pagina completa: Disclaimer e condizioni



Riferimenti scientifici:

Giulia Micolonghi
Giulia Micolonghi

Sono studentessa universitaria del corso di laurea in "Chimica e Tecnologia Farmaceutiche" presso la Sapienza Università di Roma.

Che dire di me? Sono una giovane donna che guarda ancora il mondo con gli occhi di una bambina: "Guardo il mondo come se lo vedessi ogni volta, per la prima volta!". Mi piace conoscere, scoprire, curiosare e condividere la mia conoscenza! "
Previous ArticleNext Article
Benefici finocchio